cliente milionario

Caro CF, forse il cliente milionario non è per te

se non voli dove osano le aquile lascia perdere, si chiama selezione naturale ed è giusto così

Qualche tempo fa in un aula di Nuove Strategie a Roma un consulente finanziario ci ha raccontato di come è riuscito a fissare un appuntamento con un grandissimo imprenditore della sua zona (ci ha detto nel settore calzaturificio e al pari di Diego Della Valle) semplicemente scrivendo un messaggino su Messenger, la chat di Facebook. Questo famoso uomo d’affari gli accetta l’appuntamento in meno di 30 minuti. Qualche anno fa invece assistetti a una chiamata a freddo su un grandissimo imprenditore nel campo della pasta. Un nome noto a tutti, ve lo assicuro. Risultato? Appuntamento fissato. Questo cliente oggi ha circa 45 milioni investiti con il consulente in questione. Qualcuno penserà: “bel problema un cliente così grande”. Meglio averceli certi problemi. Comunque, torniamo a noi, da una ricerca statunitense è emerso che i personaggi ricchi e famosi sono ben disponibili a valutare offerte e proposte. Ma perché nessuno li contatta? E’ un po’ come con le bellissime donne, tutti fanno apprezzamenti da bar ma nessuno ha il coraggio di alzarsi, andare li e provarci davvero. Se ti trovassi difronte Belen Rodriguez faresti scena muta, o peggio apriresti bocca per dire delle fesserie immani e al massimo trovare il coraggio per chiedere un selfie che poi posterai sui social dicendo “ha insistito per farsi una foto con me”. Solo l’idea di ricevere un troppo probabile due di picche ti fa perdere lucidità e desistere da quella splendida opportunità. E  tu, quando hai smesso di crederci?

Hai preso dei NO che ti hanno inibito o non hai mai provato a puntare in alto? Se vorresti ma non sai come fare ti consiglio di investire in formazione ed essere disponibile a migliorare te stesso/a, ma se già conosci il nome di quel cliente che potrebbe cambiarti la vita, perché non lo contatti? Cosa ti impedisce di alzare quella fottuta cornetta adesso?

I tuoi atteggiamenti limitanti, sono loro i veri responsabili di una carriera tarpata.

Eccone alcuni:

  1. figurati se un cliente del genere sta ad aspettare a me, chissà quanti CF gli ronzano attorno
  2. da un cliente del genere non posso andare con i prodotti che vendo di solito alle commissioni proposte di solito
  3. la mia banca/manager non mi supporta abbastanza
  4. non mi risponderà mai
  5. mi risponderà malissimo e io ci starò male
  6. la segretaria mi filtrerà e mi etichetterà come spam
  7. sono troppo giovane per un cliente così
  8. sono troppo vecchio per un cliente così
  9. se mi dovesse dare un appuntamento non saprò gestire l’emotività
  10. e poi cosa gli dico? Non sono sufficientemente preparato. Già mi sudano le mani…

e via così… potrei continuare a lungo.

Se ti sembra di non avere alcun atteggiamento limitante ti consiglio di fare un’approfondita ricerca introspettiva perché se non sei il consulente finanziario numero uno al mondo qualche atteggiamento limitante ce l’hai anche tu, come tutti.

La mente NON sa riconoscere la verità dalla bugia e il vostro dialogo interno plasma profondamente i vostri comportamenti professionali. Il problema può essere risolto con alcune tecniche di Autoconsapevolezza Emotiva e se la cosa vi incuriosisce possiamo parlarne in un altro articolo o in uno dei miei video.

Puoi diventare il professionista che vuoi essere, se sai come farlo.

16 e 17 Settembre in Abruzzo faremo un meraviglioso corso di Mindfulness applicata alla consulenza finanziaria. La straordinaria Annalisa Corti sarà una coach d’eccellenza. L’evento è già SOLD-OUT. Saremo in una location pazzesca, seguici sui social.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.