globe

Inizio

Parlaci di te

** inserire la PEC e/o il Codice Destinatario (Codice Univoco) per la fatturazione elettronica

Ordine

Prodotto
Prezzo IVA inclusa
Totale    
Termini e Condizioni
Coupon
APPLICA
Acquista

Ti stiamo indirizzando al pagamento...

site_builder

Ben fatto!
L'ordine è stato correttamente inserito.
Lo Staff PromoBulls è già al lavoro per soddisfare le tue esigenze.
Ti abbiamo inviato un'email con tutti i dettagli.
Per qualsiasi necessità non esitare a contattarci.
A presto.

Ops...
Si è verificato un errore durante il pagamento
Per qualsiasi necessità non esitare a contattarci

Come Creare Liste Broadcast per i Clienti. Vietati i Gruppi Whatsapp.

Come Creare Liste Broadcast per i Clienti

Qualunque professionista dovrebbe utilizzare WhatsApp per il proprio business traendone vantaggi in termini di tempo e di denaro. A patto, però, di rispettare un’unica e fondamentale regola:

Vietato usare i gruppi con i clienti!

Si potrebbe erroneamente pensare che usare il gruppo WhatsApp possa portare diversi vantaggi, in primis, senza dubbio, la possibilità di comunicare One-to-Many, cioè nello stesso momento con un insieme specifico di persone. Va benissimo utilizzare questa modalità di conversazione con colleghi e amici, ma se ci sono di mezzo business e clienti diventa principalmente fonte di stress e confusione, oltre a rischiare di rivelarsi davvero poco professionale. Ergo, se sei già caduto in questa “trappola” devi uscirne al più presto. 
I rischi sono molteplici:

nessuna privacy, poiché tutti possono visualizzarne i membri (e i numeri di telefono);
nessuna professionalità, se si considera l’inevitabile invio da parte di qualcuno di messaggi di buongiorno, gif animate, e auguri vari praticamente a tutte le ore (nei gruppi prima o poi accade finendo col silenziarli);
tanta confusione, dato che tutti scrivono, leggono e rispondono nella stessa chat il risultato è quello di creare una comunicazione difficile da gestire per scopi di business.

L’alternativa si chiama Lista Broadcast

Per il tuo business devi usare le Liste Broadcast, una funzionalità simile al “gruppo” ma senza i suoi svantaggi. Inviare un messaggio in broadcast è come inviare un messaggio in un gruppo ma presenta 3 vantaggi e un’unica limitazione:

Vantaggio 1: puoi recapitare il tuo messaggio a centinaia di clienti, con un click;

Vantaggio 2: nessuno potrà vedere gli altri destinatari della lista (come quando mandi email in ccn). La privacy è salva;

Vantaggio 3: la comunicazione arriva come se fosse individuale. Mettiamo caso che tu invii un messaggio a 100 clienti tramite lista broadcast. Tu fai un invio, ma Whatsapp recapita 100 messaggi singoli ai 100 rispettivi destinatari. Le risposte quindi saranno one-to-one, tra te e quello specifico cliente.

Unico limite: il messaggio broadcast potrà riceverlo solo chi ha il tuo numero salvato in rubrica. È una piccola precauzione presa da Zuckerberg per evitare spam. Ma i tuoi clienti ce l’hanno il tuo numero salvato, non è vero???

A tal proposito, un piccolo suggerimento: usa il biglietto da visita digitale presente nel tuo sito web che hai creato con PromoBulls. Inviando il biglietto da visita digitale a prospect e clienti ti assicuri che salvino il tuo contatto in rubrica.

Anche per i messaggi broadcast prediligi la qualità alla quantità. Invia solo comunicazioni utili quando necessario. Potresti utilizzare questo strumento per comunicare iniziative, eventi, offerte, novità dal tuo blog. Ricorda di non abusare della disponibilità dei tuoi lettori e soprattutto di non inviare MAI messaggi tipo “buongiornissimo caffè”, o di buona domenica, che non tutti (a dire il vero quasi nessuno) hanno il piacere di ricevere.

Come creare la Lista Broadcast

Per creare una Lista Broadcast segui questi passaggi:
1 – Apri l’app di Whatsapp e dalla schermata principale (quella con tutte le chat) clicca sull’icona delle impostazioni, quella con i tre puntini bianchi.
2 – Dalla lista del menù scegli “Nuovo broadcast”.
3 – Digita i nomi dei contatti che desideri aggiungere nel broadcast o spuntali direttamente dalla lista.
4 – Scrivi il messaggio e inoltralo
5 – Personalizza il Broadcast, dagli un nome e un’immagine di copertina per riconoscerlo e riaccederci con più facilità. Ad esempio Broadcast “Clienti” e Broadcast “Prospect”.


Adesso tocca a te.
Buon lavoro…. e ricorda, se hai trovato utile questo articolo, condividilo.

×